blog

ArmoCinema: È possibile evitare il nero? Ce lo spiega Kim di BCS

Nella serie segue sempre un dress code impeccabile, che richiama il suo personaggio e il suo lavoro di avvocato. Kim deve apparire sempre professionale e affidabile. Il nero sarebbe quindi la scelta più ovvia, ma viene invece evitato il più possibile, a favore del navy; scelta azzeccatissima (e da copiare!) perché il navy è un colore disponibile tanto quanto il nero nei negozi e molto più “flessibile”, tant’è che è uno dei cosiddetti colori universali!

Leggi Tutto »

ArmoPolitica: La cravatta di Giuseppe Conte

Conte ha via via dismesso quasi del tutto anche i seriosi abiti neri indossati durante la sua prima legislatura a favore di abiti blu, in modo da alleggerire in toto la propria immagine: da completo nero con cravatta blu scuro a completo blu con cravatta violetta o azzurra la differenza, a livello psicologico e visivo, è senz’altro importante!

Leggi Tutto »

Oltre il beauty: E gli albini?

Ciò che auspico è che questo articolo possa portare un po’ di chiarezza per ciò che concerne l’analisi del colore sulle persone albine. Perché, ancora una volta, è fondamente ricordarci che l’armocromia è per tutti, uomini e donne di tutte le etnie, e…di qualsiasi pigmentazione melaninica!

Leggi Tutto »

Oltre il beauty: L’armocromia è razzista?

Ci tengo a far notare che nel momento in cui asseriamo, per esempio, che un soggetto nero sarà automaticamente AP o IP perché la pelle è scura, è come se dessimo adito a un velato e insensato razzismo. Sarebbe come dire che i caucasici siano tutti Primavera, perché bianchi di carnagione. È, insomma, come relegare una stagione a un determinato gruppo etnico.

Leggi Tutto »